Chi Sono

 

 BENVENUTI NEL REGNO DEL CIGNO ROSA

 

Salve a tutti, carissimi amici

sono Matilde Maisto, anni 61, moglie di Gianni Cacciapuoti e madre di due splendidi figli: Luca di 26 anni ed Elisa di 21. Vivo in quei di Cancello ed Arnone in Viale Europa al n. 33.

Molti di voi già mi conoscono quale direttore responsabile di Cancello ed Arnone news, un portale a carattere informativo che, senza falsi preamboli, nel 2010, ha raggiunto oltre 1.000.000 di visite.

Ovviamente, potete ben immaginare che questo dato oggettivo, mi riempie di orgoglio, ma soprattutto mi dà gioia e mi gratifica per il lavoro che svolgo, sempre con impegno e dedizione.

Tuttavia, io molto spesso ringrazio i miei lettori e tutti i miei collaboratori, perché sono del parere che, al di là del mio operato, il mio portale informativo non esisterebbe senza queste splendide persone.

Ora mi accingo a vivere una nuova avventura, in quanto io pur avendo un’aria calma e tranquilla, ho un animo ribelle e tumultuoso.

Non ci si può far nulla, sono fatta proprio così, appena raggiunto un obiettivo, devo pensare a qualche altra cosa da fare, per avere nuovi stimoli, nuovi traguardi da raggiungere, è come una sfida rivolta a me stessa ed al mio frenetico ed indomito carattere, a cui piace volare continuamente sulle ali della fantasia per raggiungere vette sempre più alte ed inesplorate.

Ed eccovi, quindi:

IL CIGNO ROSA

si tratta di un Blog assolutamente personale, sul quale pur ammettendo eventuali commenti, sarò soltanto io a scrivere  pensieri e stati d’animo. Un Blog esclusivamente culturale che vi parlerà a tutto tondo di : Poesia – Arte – Musica – Brani di letteratura –  e qua e là qualche mio pensiero sparso.

Ma, soprattutto, vi esporrò il mio libro, la mia opera prima, una raccolta di racconti brevi  “…Ho bisogno di sognare”, per il quale saranno gradite le vostre recensioni.                             

Inoltre su questo Blog saranno trasferite tutte le attività del gruppo di lettura “letteratitudini”, sia quelle attuate sino ad ora che quelle in etinere.

Ma perché IL CIGNO ROSA?

Ho forse io la sublime bellezza di un cigno?

Ritengo di no: sono una persona più che adulta, appesantita e con vari acciacchi dovuti al tempo che scorre inesorabilmente, a volte mi sembra che vada sempre più in fretta…! Ma, ritengo, senza falsa modestia, che il mio cuore sia  SEMPRE GIOVANE, proiettato verso la Libertà, la Giustizia, la Pace, l’Amore… e, dunque, “Bello” come un CIGNO ROSA

Venitemi a trovare e Buona lettura a tutti

Ciao

Matilde Maisto